Autunno #8/8

Ultima selezione fotografica che ha messo in luce ventiquattro immagini autunnali scattate con lo smartphone in collaborazione con la mia vista che trova supporto, aiuto e concretezza con il mio “vedere mentale”.

Autunno #6/8

Terzultima selezione fotografica che ha come soggetto le foglie autunnali o meglio conosciuto come Foliage.
Al contrario di quanto possa sembrare, foliage non è una parola francese, ma un termine inglese che significa “fogliame”.

Autunno #5/8

Se le prime due foto rientrano nella normalità delle immagini finora pubblicate, la terza si scosta e non poco, fino a sembrare quasi un poster, un banner pubblicitario.

Autunno #3/8

Le foglie autunnali si ripetono ma i loro colori per quanto possono sembrare uguali in realtà hanno variazioni diverse anche se molte volte impercettibili.

Autunno #1/8

Selezione di ventiquattro foto che hanno come comune denominatore l’autunno.
L’autunno fotografato a modo mio, come sempre nel dettaglio, nel particolare, nelle curve ricercate.

Primavera autunnale

Non aggiungerò niente di nuovo nel dire che quest’anno il caldo estivo/primaverile si è protratto fino ai primi di novembre e che quindi una preoccupazione ambientale esiste e non è frutto di fantasia come dicono molti negazionisti.
Non ho ricordo di flora tipicamente primaverile a fine ottobre e queste due foto ne sono la testimonianza.

Gli alberi svelano

Tutti gli alberi ci mostrano qualcosa di loro.
Alcuni biologi come la canadese Suzanne Simard grazie alle sue ricerche afferma che gli alberi parlano, comunicano sempre, vivono collegati in una rete fatta di segnali chimici che si trasmettono attraverso le radici.
Questi due mi hanno colpito particolarmente: il primo nella foto per l'”occhio” che come una vedetta osserva chi passa accanto e nel caso di pericolo è pronto ad informare il bosco; il secondo per la corteccia che come le rughe della pelle umana, mostra la sua età, senza vergogna.

Dentro il bosco #3/3

Ho inserito anche queste due foto che poco si discostano dalle due precedenti, mi sembrava di fargli un torto escluderle e così inserendole non mi sento in colpa 😀.
Se questo bosco (ndr di Mestre) è carico di innumerevole vegetazione in tutte le sue forme, non manca certo una varietà di fauna. A parte una serie di uccelli, quello che si rivela lampante sono le lepri e i fagiani, quest’ultimi tra l’altro sono presenti in gran quantità.

Dentro il bosco #1/3

Credo di aver setacciato il bosco vicino a casa mia, in lungo e in largo, fotograficamente parlando.
Le foto possono ripetersi, i temi sono gli stessi e mi dispiace se vi annoio, ma che volete farci… “c’est la vie” dicono i francesi 😀

Vegetali

Non riuscivo a dare un nome a queste foto e allora semplificando gli appioppato il termine vegetali.
I vegetali appartengono alla vegetazione:
“Vegetazione è un termine generale che riguarda la vita vegetale di una regione, componente della biosfera; fa riferimento alla copertura del suolo da parte di piante, ed è, di gran lunga, il più abbondante elemento della biosfera. La vegetazione è un insieme di piante o comunità vegetali che popolano un certo territorio” (Wikipedia)
Queste tre foto appartengono alla terra dove vivo e propriamente nascono in zone umide, vicino alla laguna veneziana.

Natura con sole

Miscellanea di quattro foto scattate in momenti diversi, tra agosto e ottobre. A parte il vigneto di prosecco, scattata a Vittorio Veneto, le altre tre sono state scattate nella mia zona di residenza.

Cielo & Acqua

Il cielo sotto è il sottotitolo di questa foto. In realtà appunto, quello che si vede sotto il cespuglio di rami, è uno specchio d’acqua dove si riflette il cielo sovrastante, dando un effetto opposto.

Nelle vicinanze ma nello stesso specchio d’acqua, foglie sedimentate nel basso fondo.

Camminamenti urbani

Pavé, porfido (Sampietrini), sassi, pietre ecc. ecc. di quanti tipi sono le pavimentazioni urbane? Tante e soprattutto diverse. Anche se per molti tipi il materiale è lo stesso, cambiano le forme e i colori.
Per lo più non ci si fa caso ma ad una attenta osservazione alcune hanno il loro fascino.

Fili d’erba

Due foto accomunate dallo stesso soggetto ma in due situazioni diverse: di giorno e al tramonto. Anche dei semplici fili d’erba se presi in posizioni dove non sono ammassati ma solo in ‘compagnia di pochi’, creano un tutt’altro effetto.

Melograno

La pianta del melograno ha una vita secolare, molto dipende da dove vive. Nel mio piccolo giardino di trenta metri quadri, oltre a un giuggiolo di oltre trent’anni, un giovanissimo ulivo di due anni che ha preso il posto di un albicocco, un tasso di quindici anni, c’è questo melograno anch’esso di poco più di trent’anni. Non sarebbe quindi vecchio ma le sue condizioni, almeno da come dimostra, non sono proprio rosee. Nonostante le sue condizioni riesce a regalarci qualche frutto.